Tipologie di Trading


Ci sono diverse tipologie di investimenti, una di queste è il trading che consente di investire in modo rapido, indipendente su moltissimi indici (azioni, borse, commodities, cambio valute).

La caratteristica peculiare del trading è che permette di investire in vari modi e di guadagnare non solo quando “l’azione” sale, ma anche quando la stessa scende o si muove lateralmente.

Questo significa che l’investimento potrà avere un rendimento anche quando un titolo è in “discesa”. Ti spiego meglio, il trading si può paragonare ad una scommessa che segue delle logiche economiche. Nel betting sportivo puoi scommettere sulla perdita o la vittoria di una squadra, nel trading puoi scommettere sulla crescita o discesa di un titolo.

Per operare sul trading si devono conoscere bene gli strumenti e si deve seguire giorno per giorno l’andamento del mercato.

Ci sono diversi indici su cui è possibile eseguire operazioni di trading.

Trading su azioni

Quando si parla di azioni si prendono in considerazione le SPA, cioè società per azioni. Sono tutte quelle società di grandi dimensioni che sono quotate in borsa. Le azioni di queste società sono in continuo flusso durante l’anno, possono crescere e decrescere e possono essere acquistate con l’utilizzo di un semplice pc con connessione ad internet. I possessori, in base alla loro percentuale di azioni societarie ricevono una parte degli utili della società. Per investire in questo strumento si deve avere un’ottima conoscenza del mercato e sopratutto della società da cui si decide di acquisirle. E’ fondamentale valutare quelli che sono i dividendi dell’azienda, il ROI, il fatturato ed anche la componente di innovatività. Non farti ingannare esclusivamente dalle dimensioni del fatturato, pensa che Blockbuster, una delle più grandi aziende, è fallita perchè non è riuscita a rinnovarsi ed è stata distrutta dai suoi competitors. Poni attenzione anche alle società che hanno effettuato grossi investimenti in immobilizzazioni materiali, potrebbero faticare maggiormente ad adattarsi ai cambiamenti repentini del mercato! L’ultimo fattore da considerare è sicuramente il sentiment, cioè eventi che vanno al di là dell’analisi finanziaria, come ad esempio una decisione di un presidente o uno scandalo che ha colpito quella società. La decisione di Trump del blocco del mercato americano nei confronti delle società cinesi, può colpire duramente i profitti di queste e quindi anche l’andamento delle azioni; questo è un evento al di fuori dell’analisi finanziaria ma che comunque influisce molto. Il consiglio che ti do se decidi di investire in questo strumento con il trading è di studiare molto, essere sempre aggiornato e al momento giusto “uscire” da quella determinata operazione.

Trading sulle commodities

Il trading sulle commodities è forse uno dei più apprezzati dagli esperti del settore. Per commodities si intendono le materie prime che hanno determinate caratteristiche: qualità indipendente dal produttore e non deperibilità. Proprio per queste caratteristiche peculiari il valore delle commodities varia solo ed esclusivamente in funzione della domanda ed offerta. L’analisi finanziaria per questo strumento è molto semplificata. E’ uno strumento dotato di una certa volatilità anche se non c’è un grande mercato di speculazione perchè molte volte le commodities sono acquistate perchè effettivamente necessarie. Tra le commodities rientrano: oro, zucchero, grano, cacao, caffè, gas, petrolio ed altre. Il CFD contratto per differenza è lo strumento che si applica nel mercato delle commodities. Questo tipo di strumento copierà l’andamento della commodity presa in considerazione, se il grano cresce il CFD cresce e viceversa. Se sei un principiante questo è forse il migliore strumento di trading che puoi utilizzare perchè non necessita di analisi complesse. E’ possibile partire anche con un investimento molto basso, anche solo di 100 euro!

Con il trading sulle commodities non si va a speculare su chi ha necessità delle materie prime ma sul mercato. Mi spiego meglio, non sono gli investitori che determinano l’andamento del mercato ma quest’ultimo a determinare gli investimenti degli speculatori. I trader approfittano del movimento del mercato per ottenere dei rendimenti.

Trading sul cambio valute

Questo è uno dei mercati più grandi al mondo, si basa sull’assioma che l’andamento di tutti i mercati è correlato. Un esempio è il dollaro/yen, quando il dollaro è in crescita anche lo yen lo . Ti faccio un esempio per farti capire perchè esiste questa tipologia di mercato e perchè si può speculare su di esso, se hai dei risparmi questo esempio può essere importante per te. Ad esempio se tu hai dei risparmi pari ad un ammontare di 50.000€ e lì conservi, non produrranno nessun interesse, quindi non ci guadagnerai nulla da questi; non è questa la motivazione per cui tu debba investire in questo tipo di mercato. In realtà ai tuoi risparmi  applicano ogni anno una piccola percentuale di interesse NEGATIVO, in genere dallo 0,3 al 0,6%, quindi tu avresti un patrimonio leggermente inferiore a quello iniziale. Cosa fare allora? Potresti decidere di conservare i tuoi soldi in diverse valute per ottenere degli interessi positivi che ti permettano non solo di far rimanere il tuo patrimonio inalterato ma anche di farlo accrescere! Per operare in questa tipologia di mercato è necessario comunque avere una conoscenza del funzionamento e aggiornarsi continuamente, giorno per giorno per valutare l’andamento delle borsa. 

Speculare è etico, perchè non dovrebbe? E’ un principio etico l’applicazione di un interesse negativo? Probabilmente no, perchè quindi speculare per ottenere un rendimento dovrebbe essere un’azione poco etica? Non si fa del male alla collettività in questo modo ma si preservano i propri risparmi e si ottiene un rendimento.

Francesco Nano

Appassionato di business online fin dal 2009, consulente di marketing strategico e posizionamento dei siti web sui motori di ricerca, inventore e prototipatore di online business, >>BRAINSTORMER<< professionista.

Recent Content