Come vivere di rendita senza distruggere il tuo capitale

Se stai pagando le tue spese mensili con il tuo capitale hai 3 problemi in 1. Scopri quali sono e le relative soluzioni: leggi questo articolo fino alla fine.

L’unico modo per vivere di rendita senza consumare il tuo capitale è trovare il modo più semplice, sicuro ed efficace per investirne una piccola parte in maniera da generare una rendita automatica sicura costante. Esistono vari modi per ottenere questo risultato ma ce n’è solamente uno dedicato a chi non ama le materie finanziarie: investire (correttamente) in siti web.

Io sposto la sabbia, tu tiri fuori la testa. Ok?

Conviene vivere di rendita consumando il capitale?

Ovviamente no. Perché? Io credo che a questa domanda tu stesso ti sia già dato una risposta. Ad ogni modo, tanto per una questione di completezza, rispondiamo formalmente: no, non conviene vivere di rendita consumando il capitale perché potresti, presto o tardi, rimanere senza il becco di un quattrino (e, suppongo, sia questa ragione che ti abbia spinto a cercare informazioni sul web).

Dunque, è inutile mettere la testa sotto la sabbia: è vero, sei in una condizione privilegiata. E’ vero, spendi il meno possibile cercando di essere il più oculato possibile ma è vero che, mese dopo mese, non puoi più fare a meno di notare come il tuo conto corrente continui, lentamente ma inesorabilmente, a puntare verso lo zero.

Certo, capisco: gli investimenti non sono il tuo forte e perdere del denaro investendolo in maniera scorretta otterrebbe, come unica conseguenza, di diminuire le mensilità a tua disposizione.

– Ma allora, come si fa ad evitare di erodere il capitale senza diventare un genio degli investimenti?

A questo punto, se non introduciamo delle nuove variabili, l’unica soluzione che ti rimane è sperare di morire prima che il tuo capitale finisca che, detto tra noi, non è proprio una gran bella prospettiva.

Ma che vita è sapere che hai una data di scadenza?? Come può essere la qualità della tua vita se sai che hai un tot di mesi davanti a te e che dopo l’unica alternativa sarà vivere di stenti?

Io dico che, questo pensiero, di per sé, è già in grado di vanificare la serenità che avresti sapendo che non ti occorre più lavorare per vivere ma che puoi vivere di rendita. Mi sbaglio?

Einstein diceva:
Nessun problema si può risolvere dallo stesso livello di coscienza che lo ha generato.

Ti trovi su un livello di coscienza in cui hai un capitale, vivi senza lavorare, ma hai 3 problemi in 1 legati al fatto che, per sostenerti, devi attingere giorno dopo giorno dal tuo capitale iniziale. Mi dispiace, non ne puoi venire fuori, morirai di stenti tra qualche tempo 😈, a meno che tu non decida di fare un (piccolo) salto di coscienza e portarti al livello successivo.

No, non quello delle rendite azionarie, del trading o di chissà quali assurdi investimenti ma quello semplice, basico, basilare, efficace e redditizio di diventare il proprietario di un immobile…. su WEB: un sito web in cui si pubblicano articoli testuali di qualità (come quello che stai leggendo proprio ora) e che sia in grado di generare, automaticamente, mese dopo mese, una rendita constante.

Ehi: ho detto proprietario di sito web, non programmatore web o scrittore. E’ tutta un’altra cosa. Se mi concedi ancora poche righe, ti darò tutte le informazioni che necessiti per valutare se questo tipo di investimento sia effettivamente così semplice, economico e redditizio come sembra

Ma prima, facciamo un passo in dietro…

3 problemi in 1

Ho accennato fin dall’inizio di questo articolo che scegliere di vivere di rendita consumando il capitale provoca, in un solo problema, 3 ulteriori sottoproblemi. Il problema principale è, ovviamente, che i soldi prima o poi finiscono. Vediamo quali sono i 3 problemi che scaturiscono da questo.

1. Vento, pioggia e bufera

Una montagna viene erosa, nell’arco dei millenni, dalle intemperie. Allo stesso modo, il tuo capitale, come un ghiacciolo al sole, diminuisce automaticamente di volume di anno in anno a causa dell’erosione legata all’inflazione.

Non prevedere alcun sistema per far rivalutare il tuo capitale significa, di fatto, perdere costantemente denaro. E’ inutile mettere la testa sotto la sabbia, se non stai facendo lavorare il tuo denaro per te lui, traditore! sta già lavorando contro di te.

Puoi anche vivere in apnea e spendere zero: ogni mese perderai comunque del denaro e, mese dopo mese, il tuo capitale di partenza sarà sempre più scarno. Non solo, l’interesse composto (negativo), ovvero gli interessi (negativi) sugli interessi (negativi) eroderanno inizialmente il tuo capitale in maniera quasi impercettibile ma, tra qualche anno, inizierai ad accorgerti ci come questo tipo di erosione “per negligenza” sia di fatto inarrestabile e terribilmente più pesante di quanto avevi ipotizzato.

La magia degli interessi composti… fanno girare la testa anche a me!

2. Pericolo crolli strutturali!

Hai fatto i tuoi calcoli e, considerata anche l’inflazione, sai che per tot anni sarai in grado di “resistere” ma… Se ti capita un imprevisto, qualunque esso sia, che cosa succede? Succede che devi far fronte ovviamente all’emergenza e che, automaticamente, i tuoi mesi di vita diminuiranno in un solo attimo.

Tra l’altro, i soldi spesi per le emergenze, sono sempre soldi che non generano soldi. Non sono investimenti. Sono “crolli strutturali” del tuo capitale e basta.

Pezzi di iceberg che sis taccano e precipitano rovinosamente in mare, così, da un momento all’altro.

3. “Pensa solo per il tuo culo”

Avrai pur, anche tu, un figlio, una moglie, dei parenti o degli amici a cui, sperabilmente, potresti voler lasciare qualcosina dopo la tua (tra mille anni) dipartita, no?

Beh, a dire la verità, io conosco una persona che continua a ripetere che i suoi soldi, siccome se li è guadagnati lui, se li vuole mangiare e bere tutti prima di morire perché la vita è una sola. Forse non ha nemmeno lui tutti i torti dal suo punto di vista ma non sono certo che questo sia un approccio che ti possa realmente aiutare a vivere serenamente e in salute.

Concentrarsi solo ed esclusivamente su di noi, se non in ottava spirituale-esoterico-alchemica, genera automaticamente dei contraccolpi dalla vita che ci impediscono di trovare la serenità nel nostro egoistico castello di cristallo.

Di certo, sapere di avere difronte solo un numero finito di mensilità (e vorrei ricordarti che innumerevoli studi condotti negli ultimi due secoli confermano che l’essere umano ha la capacità di ringiovanire e di poter vivere anche centinaia di anni) ti costringe a “pensare solo per il tuo culo” come direbbe il mio conoscente e “pensare solo per il tuo culo” non può che essere una calamita di sfighe, difficoltà ed emergenze.

Se invece non avessi questa data di scadenza come una spada di Damocle appesa sopra la tua testa potresti, non solo vivere più serenamente, ma prevedere anche di aiutare altre persone, presto o tardi, nel loro cammino e, si sa, la gioia di donare è sempre maggiore di quella di ricevere, se si dona con il cuore.

Vivere di rendita senza distruggere il tuo capitale

Semplice: uno, due e tre!

  1. Prendi una piccola porzione del tuo capitale (diciamo qualcosa che vada spannometricamente dai 5.000 al 30.000 €)
  2. La investi in un sito web maniera che dopo circa 1 anno e mezzo, ogni mese, questa porzione di capitale sia in grado di produrre automaticamente il 10% di sé stessa (sì è possibile, ne ho parlato diffusamente QUI)
  3. Vivi con i proventi di questi investimenti mentre mantieni il grosso del tuo gruzzoletto al sicuro (se vuoi puoi ripetere i punti 1 e 2 per raddoppiare la tua rendita)

Capitale necessario = dai 5.000 al 30.000 €
Tempo necessario = circa 1 anno e mezzo
Rendita ottenuta = 10% mensile  del capitale necessario = circa 120% annuo

– Possibile???

SI’.

Come si fa (in 4 semplici passaggi)

  1. Anzitutto è necessario che ti setti in modalità “voglio davvero capirne di più. Se non lo fai, potrei darti in mano anche la lampada di Aladino che, nella migliore delle ipotesi, la useresti come un banale soprammobile
  2. Una volta che sei in modalità “voglio davvero capirne di più” devi azionare la leva della pazienza: stai per scoprire qualcosa di nuovo e probabilmente mai sentito fino ad oggi. Non puoi pretendere dunque che lo sforzo mentale necessario a capire come smettere di erodere il tuo capitale equivalga a quello che serve per guardare una puntata dei Puffi. Un minimo di pazienza e di concentrazione, per cortesia!
  3. Sbarazzati delle idee inconsce “non ce la posso fare, è troppo difficile per me, se fosse vero lo farebbero già tutti perchè, se non lo fai, tutto quello che stai per scoprire ti farà perdere il tuo denaro: noi esseri umani siamo estremamente bravi ad autosabotarci. Ne ho parlato in maniera approfondita nel mio post “Stufo di lavorare😤? Ecco come crearti il pre-pensionamento (fai-da-te)
  4. Leggi, rileggi, capisci, prova e riprova col simulatore. Tutto quello che ti serve per mettere in piedi il sistema è spiegato nel dettaglio nel mio post principale: Come investire in siti web💰 puntando al 10% / mese (per sempre) 

Questo sito è nato proprio per questo: ho scoperto una strategia di investimenti basata sui siti web incredibilmente facile e redditizia e l’ho resa disponibile. Hai tutto quello che ti serve per capire come si fa e, se poi ti serve una mano a livello operativo, puoi sempre contattarmi.

Se lasci questo sito web senza aver prima letto approfonditamente, capito il sistema e provato il simulatore che metto gratuitamente a disposizione alla pagina Come investire in siti web💰 puntando al 10% / mese (per sempre)  significa che hai già scelto di rimanere, presto o tardi, senza il becco di un quattrino (certo, a meno che tu non sia interessato a tipi di investimenti estremamente più rischiosi, meno redditizi e molto più complicati 😅).

Inizia da qui

Clicca subito qui sotto per iniziare a vivere di rendita senza più consumare il tuo capitale. Fallo ora santo bio!!!

Come investire in siti web💰 puntando al 10% / mese (per sempre)

Condividi questo sito

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *